La tartaruga

 La tartaruga è un simbolo ricorrente nel tatuaggio giapponese. In giapponese Genbu, la tartaruga nera, è associata all'inverno, al colore nero e all'elemento buddhista terra, simbolo di religiosità. E' anche uno dei Shishin, guardiani del Nord.

Con un serpente avvolto sulla schiena viene percepita come sempre in ascolto, saggia ed esperta degli insegnamenti del Buddha, capace di predire il futuro.

La tartaruga é anche simbolo di lunga vita e felicità. Si dice che passati i mille anni di eta sia in grado di parlare con gli umani.

Tatuaggio-giapponese-tartaruga

Spesso è assimilata alla figura di Tamonten il più potente dei quattro Shitennò,i Quattro Re Celesti .

Si dice che il suo guscio sia la cassaforte dell'universo.
Minkgane era la millenaria tartaruga messaggera degli dei e portava sul guscio i sei sacri Roku-jo, che simboleggiavano, amicizia, fedeltà, carità, sincerità, contemplazione e sagezza.

Le celle del suo guscio furono origine del Kikko, motivo ornamentale esagonale delle vesti dei samurai.

Spesso e rappresentata insieme ad una cicogna, come simbolo di felicità e fortuna.
Altresì è rappresentata con Fukurokuju, dio della sapienza, insieme ad un corvo.
Spesso l'ho inserita in tattoo che raffigurano scene di vita giapponese .

Le sette religiose Seishuku della tartaruga sono:

  • Hikitsu Boshi
  • Inami Boshi
  • Uruki Boshi
  • Tomite Boshi
  • Umiyame Boshi
  • Hatsui Boshi
  • Naname Boshi