Tatuaggi Polinesiani

Gettonatissimi, i tatuaggi polinesiani sono stati tramandati da culture antichissime che erano solite utilizzare la decorazione del corpo come tratto distintivo, come espressione dell'identità e della personalità dell'individuo appartenente ad una determinata classe sociale e per indicare precisi avvenimenti nel corso della sua vita quali il passaggio dall'età adolescenziale a quella adulta, il matrimonio o anche semplicemente per indicare il nucleo familiare di origine.
I tatuaggi polinesiani appartengono ad una categoria caratterizzata da una molteplice quantità di simboli, ognuno dei quali rappresenta un valore ben preciso, caratteristica che, negli ultimi anni ha permesso al tatuaggio polinesiano di assumere un ruolo preponderante nella top ten dei tattoos.

Secondo l'antica arte dei popoli polinesiani il tatuaggio era una pratica che non si interrompeva mai sino al trapasso, l'individuo iniziava a tatuarsi da adolescente ed era solito proseguire per tutto il corso della vita dando luogo, sul proprio corpo, ad una vera e propria carta di identità impressa sulla pelle.

Nonostante questa pratica abbia subito divieti e negazioni per quasi due secoli a causa dell'arrivo dei missionari cristiani nei luoghi tipici delle popolazioni polinesiane, fortunatamente la tradizione del tattoo è riuscita a sopravvivere e giungere sino a noi.

Generalmente i tatuaggi polinesiani comprendono una serie di disegni stilizzati e piuttosto complessi ma esteticamente molto belli da vedere come i cosiddetti 'animali polinesiani' ognuno dei quali racchiude in sé valori e significati molto profondi.

Tra i più famosi troviamo quelli che si ispirano a valori di vita e rinascita, è il caso ad esempio del serpente e la rana (simboli di fertilità), la salamandra e il gabbiano (simboli di rinnovamento) e la tartaruga che,nella fattispecie, si distingue in tartaruga Koru (simbolo di famiglia) e tartaruga croce (simbolo di cambiamento e longevità).

In merito a valori quali la determinazione e la libertà, la categoria animali polinesiani offre anche qui innumerevoli spunti: si va dal cavalluccio marino e lo squalo martello (simboli di tenacia e pazienza) alla manta (simbolo di libertà ed eleganza), mentre il delfino rappresenta la gioia e l'amicizia.