Tatuaggio Giapponese

tatuaggio-giapponese-carpa-fiori 4

Conosciuti anche come Irezumi o Horimono, i tatuaggi giapponesi rappresentano da sempre un ottima fonte d'ispirazione per gli amanti del tattoo, sia per il fascino delle numerose rappresentazioni iconografiche, simili a vere e proprie opere d'arte, sia per la ricchezza di immagini e simboli curati nei minimi dettagli con quella meticolosità propria della cultura nipponica.

La pratica del tatuaggio accompagna la storia della civiltà giapponese fin dal sesto secolo a. c., non solo per distinguere le varie classi sociali di appartenenza, ma spesso anche a scopo punitivo, per marchiare indelebilmente coloro che si erano macchiati la coscienza con gravi crimini, in modo da renderli riconoscibili dal resto della comunità.

Belli da vedere, ma soprattutto rappresentazione grafica di storie da raccontare. I tatuaggi orientali sono forse una delle cose migliori importataci dalla cultura giapponese, grazie alla capacità di racchiudere in una iconografia una miriade di simboli e significati, spesso molto profondi.

Tra i tattoo made in Japan, uno dei più gettonati è sicuramente la carpa, un portafortuna che simboleggia forza, coraggio, perseveranza e longevità.

Dragoni, tigri,e serpenti, solo una parte del repertorio iconografico della tradizione giapponese. Molte rappresentazioni nascono per celebrare tratti distintivi prettamente maschili, come la forza e la virilità. Una vasta serie d'immagini raffigurano invece il simbolo femminile giapponese per eccellenza:" la gheisha", colei che in se racchiude grazia e raffinatezza.

Le gheishe vengono rappresentate in varie scene della vita quotidiana, come la preparazione del tè, oppure mentre suonano, danzano o fanno toeletta.

Vai alla galleria dei tatuaggi giapponesi realizzati dal Katana Tattoo Studio